Contributo aggiuntivo al conto formazione delle PMI

Contributo aggiuntivo al conto formazione delle PMI

Fondimpresa Avviso 4/ 2013 Contributo aggiuntivo al conto formazione delle PMI di dimensioni minori

PREMESSA
 Con l’ Avviso 4/2013 vengono messe a disposizione delle risorse aggiuntive al conto formazione ed al maturando per dare la possibilità alle aziende di minor dimensione di realizzare piani formativi.

DESTINATARI
Possono chiedere un finanziamento solo le aziende che:
– risultino già iscritte a Fondimpresa alla data di presentazione del piano, senza che sia intervenuta revoca o cessazione;
– siano registrate sul portale web di Fondimpresa e abbiano ricevuto le credenziali di accesso;
– presentino un saldo attivo sul proprio conto formazione (visibile dopo la registrazione on line);
– abbiano un accantonamento annuo medio non superiore a 8.000 €;
– appartengano alla classificazione comunitaria di PMI;
– siano in regime De Minimis non abbiano mai presentato a partire dal 1 Luglio 2012, a qualsiasi titolo, piani formativi su avvisi che prevedono la concessione
  di un contributo aggiuntivo;

– siano in regola con i versamenti e con gli adempimenti previdenziali, assistenziali e assicurativi, nel rispetto degli obblighi legislativi e contrattuali.

I lavoratori devono appartenere alle categorie per le quali sussista l’obbligo del versamento del contributo integrativo di cui all’art. 25, quali:
– lavoratori assunti a tempo indeterminato;
– lavoratori assunti a tempo determinato (anche con ricorrenza stagionale e anche nel periodo in cui non sono in servizio);
– lavoratori assunti con contratto di inserimento.

NON possono partecipare: apprendisti, lavoratori in cassa integrazione guadagni (anche in deroga), lavoratori con contratti di solidarietà, collaboratori a progetto.

CARATTERISTICHE PIANI FORMATIVI DA FINANZIARE
Numero minimo Lavoratori coinvolti: 4.
Numero minime ore di formazione pro – capite: 12.

Modalità formative ammesse: aula, training on the job, coaching.
Tipologia Piani: aziendale o interaziendale.
Voucher formativo: ammesso solo nella modalità Piano Aziendale, e deve essere un “di cui” dell’intero Piano. Non è ammessa la modalità esclusivamente Voucher.

Durata massima del piano: 12 mesi, compresa la rendicontazione finale dei costi e la realizzazione di tutti gli adempimenti previsti. Si considerino dunque 10 mesi per realizzare e concludere le attività formative + 2 mesi per l’attività di rendicontazione delle spese.
È concessa la possibilità di Avvio anticipato, ossia partire con le attività formative dopo pochi giorni dalla data di presentazione del Piano formativo.
FINANZIAMENTO CONCESSO
L’intervento di Fondimpresa si attua con la concessione di un finanziamento di importo minimo di € 3.000,00 se il Maturando è inferiore a € 3.000,00 / anno. Se il Maturando è superiore (verificabile sul sistema informatico di Fondimpresa) il fondo concede un finanziamento pari al Maturando fino ad un massimo di € 8.000.
Il finanziamento riconosciuto a consuntivo sarà calcolato sulla base della effettiva frequenza dei partecipanti al corso (ore corso allievi).
MODALITA’DI RICHIESTA DEL FINANZIAMENTO
L’azienda beneficiaria può richiedere il finanziamento tramite il sistema informatico di Fondimpresa, in qualunque momento (dal 23 settembre 2013 al 15 aprile 2014) secondo le modalità previste dal Fondo.
Si va ad esaurimento risorse, in ordine cronologico di presentazione.
EROGAZIONE FINANZIAMENTO
A conclusione dei corsi, entro 12 mesi dall’approvazione del finanziamento, occorre presentare a Fondimpresa un rendiconto finale di tutti i costi sostenuti (e quietanzati) che andrà obbligatoriamente certificato da un Revisore dei conti.
Per presentare il Rendiconto finale, l’azienda dovrà essere provvista di Carta Nazionale dei Servizi (CNS) al fine di firmare digitalmente tutta la documentazione ed inviarla tramite posta certificata a Fondimpresa.
Entro circa 60 gg dall’approvazione del rendiconto, verrà erogato il finanziamento richiesto.